Zuppa di fave

Zuppa-di-farro-carciofi-piselli-e-asparagi21

Le fave sono leguminose tipiche di questo periodo. Possiedono molte proprietà: tante proteine (circa 5,5 g per 100 g di prodotto fresco) che ne fanno un alimento eccellente per le diete a basso contenuto di proteine animali; inoltre hanno un contenuto di ferro, di minerali e di vitamine. La pianta Vicia Faba è originaria dell’Oriente, ma è entrata nella dieta mediterranea già a partire dai Greci e Romani. Il contenuto proteico ne ha fatto per lunghi periodi uno dei classici cibi dei poveri, grazie al prezzo economico, alla facilità di coltivazione e diffusione, e alle ottime proprietà salutari e nutrizionali. Le fave hanno la peculiarità di poter essere consumate anche crude, a differenza degli altri legumi quali fagioli, lenticchie, eccetera. Anzi, le proprietà nutrizionali delle fave sono ancora più apprezzabili se vengono mangiate crude, perchè la cottura altera l’alimento. Un etto di fave è composto in larghissima parte da acqua, tra l’80 e l’85 per cento; le proteine rappresentano il 5 per cento del peso totale, così come le fibre e i carboidrati. I grassi sono estremamente scarsi, in genere non raggiungono lo 0,5 per cento rendendo le fave adattissime a chi ha problemi di ipercolesterolemia. Cento grammi di fave fresche corrispondono a circa 70 calorie. Tuttavia, ancora fa freddino per poter abbandonare i cibi caldi, quindi oggi con le fave vi propongo questa zuppa gustosa e primaverile.


INGREDIENTI:

  • 4 fette di pane casereccio raffermo
  • 500 g di fave sgusciate
  • 1 cipolla
  • 1,5 l di brodo vegetale
  • 200 g di pomodori maturi
  • 50 g di pecorino
  • olio extravergine di oliva
  • sale e pepe in grani

PREPARAZIONE:

In una pentola fare rosolare nell’olio la cipolla, aggiungere i pomodori succiati, privati dei semi e fatti a pezzettini e lasciare insaporire. Unire le fave, salare e lasciare amalgamare. Unire il brodo e lasciare cuocere dolcemente per 1 ora e 45 minuti, fino quando le fave non saranno tenere. Sistemare le fette di pane in una zuppiera e versarvi la zuppa. Terminare con una spolverata di pecorino, un giro di olio, sale e pepe.


La foto è tratta dal sito I miei sapori.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...